Passa ai contenuti principali

Nasce progetto Bene Comune a Galatina, e aderisce al movimento di protesta No TAP

L’approdo del maxi-progetto del gasdotto TAP sul litorale di San Foca sta facendo venire alla luce una serie di conflitti che i cittadini, con la loro lotta, stanno mettendo in evidenza:
1   Chi ha interesse a realizzare un’opera così costosa, con un forte impatto ambientale e sostanzialmente inutile per il fabbisogno energetico del paese?
2   Perché, nella sua realizzazione, gli organi dello Stato sono così fortemente in conflitto al punto che il governo nazionale cerca di aggirare le leggi e lo spirito costituzionale?
3   Quali interessi si stanno difendendo imponendo quest’opera così dannosa e inutile?

I cittadini salentini, dopo un attento studio del progetto, hanno verificato che le sue finalità sono totalmente estranee alla soddisfazione di un millantato fabbisogno energetico, ma attengono esclusivamente a meno nobili e trasparenti ragioni di equilibri geopolitici di natura economico-finanziaria.
Per questo è da anni anni che i Salentini sono in mobilitazione per fermare l’ennesimo scempio ambientale in una terra già fortemente segnata da un modello di sviluppo sbagliato, dannoso per la salute e pericoloso per l’ambiente.

Lo Stato non può negare con la forza il diritto del nostro territorio a determinare le scelte che lo coinvolgono, lo modificano e lo distruggono. Su questa lotta, che vede fianco a fianco cittadini, Amministrazioni locali, Provincia di Lecce e Regione Puglia, si gioca il futuro, la salute e la vita nostra e dei nostri figli e pretendiamo che la nostra volontà e le nostre decisioni vengano rispettate. Non vogliamo, come spesso è accaduto nel nostro paese, che la verità su quest’opera emerga tra 20 o 30 anni quando i danni saranno non più recuperabili. Chi ha responsabilità intervenga subito!
Lo scontro istituzionale tra Regione Puglia e governo è oggetto di giudizio della Corte Costituzionale. Il quesito è semplice: Chi deve decidere sulle politiche che hanno conseguenze determinanti su un territorio? La consultazione referendaria del 4 Dicembre ha sancito una cosa precisa: nessuno può decidere sopra il territorio e ora il governo centrale vorrebbe far finta che quel risultato non conti.
Progetto Bene Comune Galatina ribadisce il proprio sostegno alla lotta e aderisce al movimento di protesta No TAP, unendosi all’unanime richiesta di sospensione delle attività in corso per la realizzazione del gasdotto TAP con approdo a San Foca.


Ufficio Stampa Progetto Bene Comune


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 17 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata