Passa ai contenuti principali

Nasce progetto Bene Comune a Galatina, e aderisce al movimento di protesta No TAP

L’approdo del maxi-progetto del gasdotto TAP sul litorale di San Foca sta facendo venire alla luce una serie di conflitti che i cittadini, con la loro lotta, stanno mettendo in evidenza:
1   Chi ha interesse a realizzare un’opera così costosa, con un forte impatto ambientale e sostanzialmente inutile per il fabbisogno energetico del paese?
2   Perché, nella sua realizzazione, gli organi dello Stato sono così fortemente in conflitto al punto che il governo nazionale cerca di aggirare le leggi e lo spirito costituzionale?
3   Quali interessi si stanno difendendo imponendo quest’opera così dannosa e inutile?

I cittadini salentini, dopo un attento studio del progetto, hanno verificato che le sue finalità sono totalmente estranee alla soddisfazione di un millantato fabbisogno energetico, ma attengono esclusivamente a meno nobili e trasparenti ragioni di equilibri geopolitici di natura economico-finanziaria.
Per questo è da anni anni che i Salentini sono in mobilitazione per fermare l’ennesimo scempio ambientale in una terra già fortemente segnata da un modello di sviluppo sbagliato, dannoso per la salute e pericoloso per l’ambiente.

Lo Stato non può negare con la forza il diritto del nostro territorio a determinare le scelte che lo coinvolgono, lo modificano e lo distruggono. Su questa lotta, che vede fianco a fianco cittadini, Amministrazioni locali, Provincia di Lecce e Regione Puglia, si gioca il futuro, la salute e la vita nostra e dei nostri figli e pretendiamo che la nostra volontà e le nostre decisioni vengano rispettate. Non vogliamo, come spesso è accaduto nel nostro paese, che la verità su quest’opera emerga tra 20 o 30 anni quando i danni saranno non più recuperabili. Chi ha responsabilità intervenga subito!
Lo scontro istituzionale tra Regione Puglia e governo è oggetto di giudizio della Corte Costituzionale. Il quesito è semplice: Chi deve decidere sulle politiche che hanno conseguenze determinanti su un territorio? La consultazione referendaria del 4 Dicembre ha sancito una cosa precisa: nessuno può decidere sopra il territorio e ora il governo centrale vorrebbe far finta che quel risultato non conti.
Progetto Bene Comune Galatina ribadisce il proprio sostegno alla lotta e aderisce al movimento di protesta No TAP, unendosi all’unanime richiesta di sospensione delle attività in corso per la realizzazione del gasdotto TAP con approdo a San Foca.


Ufficio Stampa Progetto Bene Comune


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Ottobre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa