Passa ai contenuti principali

Innolabs: soluzioni innovative in risposta a specifici problemi di rilevanza sociale

Diecimilioni di euro sono le risorse messe a disposizione dal bando della Regione Puglia “Innolabs: soluzioni innovative in risposta a specifici problemi di rilevanza sociale”, che sarà presentato giovedì 6 aprile alle ore 16.00 , presso la sede di Confindustria Lecce. Il bando ha la finalità di finanziare progetti pilota di sperimentazione di soluzioni innovative, al fine di contribuire alla promozione di nuovi mercati per l’innovazione. Coinvolge i tre principali sistemi regionali di riferimento della SmartPuglia 2020: pubblica amministrazione; conoscenza, sviluppo.


“Nel contesto della competizione internazionale sempre più serrata per le imprese e per i territori, assumono particolare rilevanza le politiche di sostegno all’innovazione. Il bando che presentiamo con la Regione Puglia è un’occasione importante per le piccole, medie e grandi imprese – ha affermato il presidente di Confindustria Lecce, Giancarlo Negro - oltre che per consorzi e organismi di ricerca, i quali possono cogliere l’opportunità, attraverso l'approccio living lab, di vedersi finanziate le proprie soluzioni innovative a vantaggio della crescita sociale ed economica del territorio. I living lab costituiscono un metodo davvero efficace per stimolare l'innovazione sociale e organizzativa, nonché il trasferimento dell’attività di ricerca e sviluppo dai laboratori verso contesti di vita reale, dando valore e concretezza ai progetti a valenza sociale delle imprese. Sono molteplici i fabbisogni che possono trovare risposta con questo bando, sul quale stiamo cercando il coinvolgimento del maggior numero di imprese possibile”.

Interverranno:
Giancarlo Negro - Presidente Confindustria Lecce
Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo Economico - Regione Puglia
Francesco Surico, Direttore generale - InnovaPuglia spa
Adriana Agrimi, Dirigente Sezione Ricerca, Innovazione - Regione Puglia
Palma Mallardi, RUP progetto Innolabs Regione Puglia

"Con Innolabs – ha detto l'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone - finanziamo l'opportunità di fare ricerca sui nuovi fabbisogni espressi direttamente dagli utenti. Su questi i ricercatori lavoreranno affinché le pubbliche amministrazioni e le imprese divengano più competitive, con processi più semplici e prodotti che abbiano sempre maggiori chance di appeal sui mercati nazionali e internazionali. Dieci milioni di euro, dopo i 30 del bando Innonetwork destinati alla manifattura sostenibile, alla salute dell’uomo e dell’ambiente, e all’innovazione tecnologica, che la Regione Puglia mette in campo, dunque, per lavorare insieme, pubbliche amministrazioni, centri di ricerca, imprese e cittadini, alla sperimentazione di soluzioni innovative in grado di soddisfare le 'emergenze' del presente".

Per facilitare il processo continuo di partecipazione attiva del sistema socio-economico regionale, il team di InnovaPuglia risponderà alle domande di chiarimenti sul bando offrirà assistenza alla manifestazione di fabbisogni di innovazione e all’iscrizione nel Catalogo Partner
dei soggetti disponibili a sperimentare soluzioni innovative secondo l'approccio Living Labs.


La scadenza per presentare le domande è stata prorogata alle ore 14.00 del 16 maggio prossimo.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa