Passa ai contenuti principali

GIOVANI E NOVANTENNALE DI CONFINDUSTRIA LECCE IL GRUPPO IN VISITA PRESSO LA SUD GAS

Secondo appuntamento degli open day delle imprese associate, promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori, nell’ambito delle celebrazioni del Novantennale di Confindustria Lecce.
Obiettivo della serie di appuntamenti è sostenere presso le nuove generazioni la cultura d’impresa, far comprendere ai giovani il valore sociale delle aziende e il loro reale funzionamento. Le visite, infatti, coinvolgono studenti universitari e di alcuni istituti scolastici, oltre ai componenti del Gruppo, per favorire una osmosi costruttiva tra mondo della formazione e sistema industriale.


Dopo la visita presso la Links Spa, il viaggio alla conoscenza delle imprese associate, prosegue venerdì 21 aprile alle ore 15.00 presso la Sud Gas di Campi Salentina, che si occupa del trattamento e dell’avvio al recupero e allo smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi.

“Siamo di fronte ad un’impresa di eccellenza del settore ambientale – afferma il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Lecce, Alessio Tundo – che abbiamo il piacere di conoscere e far conoscere non solo per i processi ed i sistemi produttivi all’avanguardia che utilizza, ma anche per far capire quanto sia difficile operare in un settore delicato e al contempo strategico come quello dei rifiuti. Inoltre, credo fortemente sia un’occasione formativa straordinaria per i nostri giovani, i lavoratori e dirigenti del domani, entrare e vivere l’impresa dal suo interno, un’esperienza che certamente contribuirà a fornire loro anche i giusti strumenti per orientarsi nel futuro. Gli open day presso le aziende sono per noi imprenditori un’occasione di fondamentale importanza anche per trasferire agli studenti la passione che quotidianamente ispira il nostro lavoro”.

SUD GAS srl nasce nel 1991, avendo come obiettivo principale la progettazione, la costruzione e la gestione di impianti per la valorizzazione, il riciclaggio ed il recupero di materie ed energia dai rifiuti speciali ed urbani.
Attualmente SUD GAS srl gestisce, in provincia di Lecce un impianto, di sua proprietà, per la selezione, la valorizzazione ed il recupero di rifiuti speciali e di frazioni provenienti dalla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.
Gli impianti SUD GAS srl, ad oggi, servono un bacino d’utenza costituito da circa 40 comuni distribuiti nelle provincie di Lecce, Brindisi e Taranto.
SUD GAS srl ha sottoscritto convenzioni con i principali Consorzi di filiera del CONAI, diventando piattaforma ufficiale per: Comieco - Imballaggi in carta e cartone; Corepla - Imballaggi in plastica;
Rilegno - Imballaggi in legno; Polieco - Beni in polietilene; C.I.Al. - Imballaggi in alluminio; Ricrea -Imballaggi in acciaio; Polieco - Beni in polietilene; CDC – RAEE - Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso; CDC / NPA - Pile ed accumulatori esausti.
SUD GAS srl ha ottenuto per l’impianto di selezione, valorizzazione e recupero di rifiuti speciali e di frazioni provenienti dalla raccolta differenziata di Campi Salentina la certificazione di qualità attestante la conformità alla norma: ISO 14001:2004 (Certiquality n° 10538); ISO 9001:2008 (Certiquality n° 16354); EMAS (n° IT-001653). E’ iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali per le categorie: CAT 4/F  - Raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi; CAT 8/F – Intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione degli stessi.  

                                          L’Ufficio Comunicazione

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa