Passa ai contenuti principali

Giampiero De Pascalis: «Anche il Pd deve rispettare la legalità»

«Il Pd invoca legalità, ma gli obblighi che implica valgono solo per gli altri». La bacchettata del candidato sindaco di Galatina, Giampiero De Pascalis, per “Obiettivo 2022” (Lista De Pascalis, Agorà, Direzione Italia, Forza Italia, La Città, Psi, Udc), è motivata dall’uso improprio del centro Polivalente di Noha (di proprietà comunale e dato in gestione a una società a cui il commissario straordinario Guido Aprea, lo scorso 17 marzo, ha revocato la concessione) fatto dal circolo della frazione.
Dalle feste di carnevale, alle operazioni congressuali, il Pd non ha rinunciato a nulla. Peccato che la struttura abbia un’altra destinazione che certo non è quella di essere rifugio per il tempo libero o per le questioni politiche del Partito Democratico.
«Forse hanno frainteso la parola democrazia con anarchia – ironizza De Pascalis – e quindi il Pd, ancora una volta, ha dato un cattivo esempio scrivendo un’altra brutta pagina della sua storia a Galatina e nelle frazioni. Noi cittadini dobbiamo già fare i conti con la pesante situazione debitoria che ci ha lasciato in eredità l’amministrazione Montagna con 12 milioni di debiti che hanno determinato la messa in vendita di palazzi che sono autentici gioielli e, come se non bastasse, dobbiamo leggere sui social che un’esponente del Pd, più volte consigliere comunale e per pochi mesi anche assessore, invita a partecipare a feste e alle operazione congressuali del partito nel centro Polivalente di Noha. Sono comportamenti inaccettabili, tanto più che il Pd è sempre pronto a dare lezioni di legalità e buona politica su tutto e a tutti».
Poi la promessa: «Sono indignato e, se sarò il sindaco di Galatina, chiederò agli uffici competenti, ognuno per la parte che li riguarda, di relazionare su come si sia potuta determinare una simile stortura. Non ho la vocazione del giustiziere, ma credo sia giunto il momento di mettere la parola fine allo sperpero delle risorse pubbliche. Anche l’uso improprio di una struttura pubblica è uno sperpero e io, se andrò a Palazzo Orsini, informerò i cittadini su come funzionavano le cose e come cambieranno».

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa