Passa ai contenuti principali

Gallipoli mostra storica sulla Settimana Santa gallipolina

Riti della Settimana Santa di Ieri e di Oggi” rappresenta un evento che mira alla valorizzazione ed alla scoperta dei riti pasquali della tradizione gallipolina, sia nell’aspetto tradizionale che  in quello religioso-devozionale.
La parte innovativa di questa mostra, curata dall’appassionato di storia locale, Antonio De Donno e dalla dott.ssa Stefania Passaseo, è rappresentata dalla presenza degli oggetti appartenenti alle Confraternite,
abilmente e amorosamente ricostruiti, in particolare gli abiti ricamati., persino quelli adoperati nel ‘700 e ‘900 all’interno di sodalizi estinti, rimessi a nuovo grazie ad un certosino lavoro di sartoria. 
Senza trascurare l’aspetto storico, sono esposti i paramenti confraternali dei vari sodalizi operanti sul territorio, non solo quelli attuali, ma anche quelli molto antichi, utilizzati dai confratelli nei secoli scorsi,  sulla scorta delle annotazioni dei vescovi che effettuavano le visite pastorali. Non tutti sanno, ad esempio, che nel corso degli anni i confratelli hanno mutato non solo il colore, ma talvolta anche la forma delle proprie divise. Tali e tante altre testimonianze sono oggi custodite nei registri dell’archivio storico della Curia Vescovile sotto forma di annotazioni. 

L’associazione commercianti e imprenditori di Gallipoli ha finanziato l’evento per dare la possibilità a tutti i gallipolini e ai tanti turisti che partecipano ai riti della Settimana Santa, di conoscere i dettagli, la storia e le curiosità, legate al mondo gallipolino, confraternale e culturale – ha dichiarato il presidente, Matteo Spada, Gallipoli non ha solo la “movida” e il mare. La nostra città è ricca sotto tutti i punti di vista e il nostro obiettivo è finanziare la cultura per renderla fruibile a tutti, far conoscere il passato, le nostre tradizioni e conservarle nel futuro”. 

Nella mostra saranno esposti anche:
  • Oggetti sacri di proprietà delle confraternite
  • La simbologia sacra utilizzata nelle processioni della Settimana Santa
  • Statue di varie dimensioni appartenenti agli oratori confraternali di Gallipoli e a collezioni private private.
Durante lo svolgimento dell’evento è previsto un concerto di musica sacra per la valorizzazione dei componimenti musicali che accompagnano i cortei processionali durante la Settimana Santa.

Su richiesta, la sala dell’esposizione resterà aperta anche per la visita guidata degli istituti scolastici a scopo didattico-culturale.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 17 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa