Passa ai contenuti principali

Galatina Tennis non riesce l'impresa contro il Napoli

Ancora una sconfitta per il Ct Galatina contro il Vomero Napoli. Il team galatinese è stato sconfitto 4 a 2 nonostante la presenza del fortissimo greco Stefanos Tsitsipas. La partita che ha fatto girare il match e il risultato è stata quella tra Tomas Gerini e Andrea Palmese. Tomas Gerini, partito con i favori del pronostico, incappava in una giornata storta( complice anche un attacco febbrile). Comunque Tomas lotta nel secondo set(tie break) ma Palmese rimane
concentrato senza subire la pressione continua a spingere ogni palla fino ad aggiudicarsi la partita. Il giovane Antonio Montinaro nulla può fare contro il forte Guseppe Caparco. Pierdanio Lo Priore viene sconfitto da Gianmarco Cacace. La partita che ha attirato 500/600 persone è stata quella tra Stefanos Tsitsipas e Patricio Heras. I numeri 1 delle rispettive squadre hanno dato vita ad una bella partita ma Stefanos ha dimostrato il perchè è arrivato al numero 200Atp. Stefanos è cresciuto molto fisicamente ma i suoi miglior progressi sono dal punto di vista caratteriale e tecnico, preferisce la solidità ad un punto spettacolare per la platea. Come si dice in gergo tennistico gioca facile.I due doppi(1 per parte) sono stati giocati da Tsitsipas/Giannini e Gerini/Lo Priore 

"Peccato non essere riusciti a portare a casa un pareggio - afferma Filippo Stasi giocatore e Ds del Ct Galatina- La presenza di Stefanos ha riempito il circolo.Mai viste tante persone per un incontro a squadre. Ora pero' testa a Firenze dove ci aspetta una gara fondamentale".

Antonio Montinaro - Giuseppe Caparco  0-6 0-6
Tomas Gerini - Andrea Palmese 2-6 6-7
Pierdanio Lo Priore - Gianmarco Cacace 3-6 3-6
Stefanos Tsitsipas - Patricio Heras 6-3 6-1
Tsitsipas/Giannini - Heras/Cacace 1-6 1-6
Gerini/Lo Priore - Burzio/Prezioso 6-2 6-2

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata