Passa ai contenuti principali

"Galatina" Massimo Giannini attacco pubblico alla mia Persona

Quello che è avvenuto ieri durante la registrazione di open e' un attacco pubblico alla mia persona. E soprattutto un atto di prepotenza e aggressività che di fatto da la cifra di quella che sarà la campagna elettorale che il signor De Pascalis intende fare. La voglia di vincere ad ogni costo, la mortificazione dell'avversario , la tracotanza dei presunti numeri e l'attaccamento all'idea dell'uomo solo al comando... Sono praticamente sconcertato da questo episodio di brutta politica.E sono giunto ad una conclusione. Le battaglie ideologiche da sole non bastano. La mia città va protetta. La parcellizzazione del voto e la frammentazione del quadro politico consentirebbero al signor De Pascalis di aver gioco facile. Io non ho padroni! Ma solo la volontà di dare il mio contributo alla risoluzione dei problemi della comunità con cui condivido gioie e dolori e in cui cresco la mia bambina. La mia città non può permettersi altri errori. Sui temi e sulle idee e sull'amore per la bella politica ci si può incontrare . Con le persone per bene.
 Con quelle che  hanno a cuore il bene per Galatina. Con quelle che fanno prevalere l'amore alle aspettative personali. Con quelle che non vogliono raggiungere il potere per il potere.
Incontrerò il segretario regionale e mi regolerò di conseguenza. 
Ci andrò con il segretario provinciale Pierpaolo Signore ed il coordinatore di circolo Giovanni De Luca. 

Massimo Giannini 

FDI

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata