Passa ai contenuti principali

EDUCAZIONE CAMPAGNA AMICA: COLDIRETTI PUGLIA, DOMANI 19/4 ALL’AGRITEATRO LA LEGGENDA DELL'ALBERO D'ULIVO CON GIPO DI RAI YOYO

Una lezione teatrale di educazione alla Campagna Amica domani, mercoledì 19 aprile, a partire dalle ore 9,00, nel Teatro Sociale di Fasano (Via De Giosa), per gli oltre 600 bambini delle scuole elementari Primo Circolo ‘Collodi’, Secondo Circolo ‘Giovanni XXIII°’ e Terzo Circolo dell’Istituto Comprensivo ‘Galileo Galilei’ di Pezze di Greco.
Sarà Oreste Castagna, in arte Gipo, volto televisivo di Rai YoYo e ideatore del celebre pupazzo Dodo dell'Albero Azzurro, in scena all’Agriteatro assieme all'artista Arianna Lacirignola, in un turbinio di
tecniche teatrali che miscelano sapientemente racconto, storie di sabbia, video e interazione con i bambini.
Sarà la Leggenda dell’Albero d’Ulivo al centro della pièce teatrale, prima rappresentazione dei ‘Racconti della Terra’.
In questo ambito, si inserisce pienamente l’educazione alimentare e con essa i prodotti regionali tipici e di qualità, l’agricoltura biologica ed ecocompatibile, il recupero delle migliori tradizioni enogastromiche, valori che si fondano sul rapporto diretto tra impresa agricola e cittadino-consumatore che la Coldiretti è da tempo impegnata a promuovere e sviluppare, attraverso la rete delle imprese agricole di “Campagna Amica”.
Il progetto esalta l’idea didattico-pedagogica ispirata ad una visione pratica dell’apprendimento e intende contribuire alla costruzione dell’identità dei giovani studenti, sia attraverso la valorizzazione e la scoperta del territorio rurale che attraverso il consolidamento dei legami con le loro radici, fino ad arrivare a fornire un approccio culturale diverso nei riguardi del cibo, inteso come “nutrimento” in senso ampio e non come semplice bisogno fisiologico.


Bari, 18 aprile 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 17 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa