Passa ai contenuti principali

Circolo Tennis Galatina arriva la prima sconfitta

Arriva la prima sconfitta del Circolo Tennis Galatina sul campo del Ct Messina. I ragazzi galatinesi, nonostante le assenze importanti di Jesper De Jong e Stefanos Tsitsipas, sono stati sconfitti 4-2 e con qualche cosa da recriminare. Infatti sul 2-1 Messina, l'ottimo Tomas Gerini ha subito la rimonta del brasiliano Caio Silva(700 atp) nel terzo set. Questa week end ha visto l'esordio di Antonio Montinario, 14 anni, speranza del vivaio del Ct Galatina che si è ben comportato sia nel singolo che nel doppio. Alberto Giannini, altro under presente, è stato sconfitto in due set. La partita più bella della giornata
vedeva protagonisti Gianluca Naso(ex 150 Atp e classifica italiana 2.1 ) e Duilio Beretta. Duilio partiva male e cedeva agevolmente il primo set e andava sotto 3 a 0 nel secondo set. Tutto ad un tratto si accendeva e iniziava una vera e propria battaglie a suon di colpi vincenti. Duilio riusciva a portare a casa la partita 7-6 al terzo dopo 3 ore di gioco. L'altro punto veniva dal doppio Beretta/Lo Priore.

"E' arrivata la prima sconfitta - dice Giovanni Stasi presidente del club -. Partivamo nettamente sfavoriti a Messina ma alla fine il risultato del campo poteva essere migliore per noi. Tomas ha fatto una grande partita ed e' stato sconfitto solo dopo essere stato in vantaggio di un set. Sono contentissimo per l'esordio di Antonio Montinaro. Ora mi aspetto un grande pubblico Domenica 23 Aprile a Galatina contro il fortissimo Napoli. Stiamo preparando una sorpresa e speriamo di riuscire ad averla".

Antonio Montinaro - Cristian Famà 3-6 2-6
Alberto Giannini - Antonio Famà 2-6 2-6
Tomas Gerini - Caio Silva 7-5 4-6 4-6
Duilio Beretta - Gianluca Naso 2-6 7-5 7-6
Montinaro/Giannini - Naso/Famà 0-6 3-6
Beretta/Lo Priore - Silva/Famà 6-3 6-4

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa