Passa ai contenuti principali

XYLELLA: COLDIRETTI PUGLIA, REGIONE STANZIA 1MLN EURO PER INDENNIZZI E DALLA PROSSIMA SETTIMANA AL VIA DOMANDE PER CALAMITÀ NATURALE; 5MLN PER MORATORIA MUTUI E CREDITI

Dopo la grande manifestazione di Coldiretti a Lecce di sabato scorso, è stata tirata la linea tra le misure urgenti da attivare immediatamente e quelle in prospettiva che la Regione Puglia attuerà nelle prossime settimane e che sono state illustrate dal capo di Gabinetto della Regione, Claudio Stefanazzi, e dal Direttore dell’Assessorato all’Agricoltura, Gianluca Nardone, nel corso dell’incontro a cui hanno partecipato i dirigenti di Coldiretti Puglia, Lecce, Taranto e Brindisi. “Pronta una delibera di Giunta – ha
detto a margine dell’incontro il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele – con la quale la Regione di fatto anticipa 1 milione di euro, aspettando di poter utilizzare i 2,6 milioni di euro congelati in vista della manovra di assestamento di bilancio, ereditati dall’ex Commissario Silletti. Già dalla settimana prossima sarà completata l’istruttoria, attraverso un percorso di sburocratizzazione dell’iter procedurale, per accedere al fondo di solidarietà nazionale che libererà 12 milioni di euro. Intanto, è in fase di scrittura la seconda richiesta di calamità naturale che ricomprenda aree e olivicoltori inizialmente indenni dalla malattia che evidentemente non ha carattere transitorio, ma è permanente. Il Direttore Nardone, tra l’altro, ha annunciato che nel prossimo incontro del 27 e 28 marzo prossimi chiederà sostegno al DG Sante e al DG Agri, dopo anni ben disposti nei confronti della Regione Puglia, per intercettare risorse utili a coprire indennizzi, contrasto e  ulteriori monitoraggi”.
E’ possibile pianificare a questo punto l’attività, perché è stata completata – secondo quanto dichiarato da Stefanazzi e Nardone – la gestione statistica della malattia, prima assolutamente inesistente ed è stata ridisegnata la mappa operativa, grazie ad un serio piano di monitoraggi. Si sono aperte prospettive nuove rispetto al PSR Puglia di cui si discuterà già a partire dalla prossima settimana che non riguarderanno solo le misure 5.1 e 5.2, ma anche le misure 4.4 e 4.1C.
“Importante l’annuncio dell’Assessore allo Sviluppo Economico Capone che, accogliendo le nostre istanze – ha aggiunto il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – ha messo a disposizione 5milioni di euro per un’azione di accompagnamento degli olivicoltori per la moratoria di mutui e crediti e già mercoledì incontrerà gli istituti di credito. Al contempo noi abbiamo segnalato, incrociando i dati in percentuale, quali sono le banche con cui i nostri soci lavorano principalmente in provincia di Lecce, Brindisi e Taranto, per aiutare l’azione di sostegno. Altro punto positivo è l’attività di promozione che la Regione Puglia ha garantito a beneficio del settore vivaistico, nell’ambito del piano di comunicazione che ha una dotazione di 300mila euro”.
Il Direttore Nardone ha, tra l’altro, assicurato che i controlli, rispetto allo svolgimento delle buone pratiche a carico anche degli enti pubblici su strade e aree demaniali, partiranno immediatamente.



Bari, 20 marzo 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata