Passa ai contenuti principali

Tennis Galatina da Domenica parte il campionato Nazionale di serie A2

Ormai ci siamo! Domenica 26 Marzo il Circolo Tennis Galatina disputerà per la prima volta nella sua storia una gara nel Campionato Nazionale di Serie A2. Si parte in trasferta contro il Tc Bergamo, temibile squadra composta da giocatori con classifica Atp. Il Ct Galatina si presenta a questa sfida con il neo acquisto Duilio Beretta(ex nazionale di Coppa Davis del Perù), Pierdanio Lo Priore, Tomas Gerini, il Campione Olandese under 18 Jesper De Jong, Filippo Stasi più i due under del circolo Alberto
Giannini e Antonio Montinaro.

"Sono molto contento -afferma Giovanni Stasi presidente del Ct Galatina- questa per noi è' una nuova esperienza. Il nostro girone è' veramente difficile ed è da considerarsi il più impegnativo fra i 4 sorteggiati. L'Importante è' fare bella figura e giocarci tutte le nostre chance per raggiungere la salvezza nell'anno del Cinquantenario della fondazione del circolo"

Nelle prossime settimane il Ct Galatina sara' impegnato in casa con il Ct Cesena il 2 Aprile, in trasferta a Messina il 9 Aprile, in casa contro il Vomero Napoli il 23 Aprile, in trasferta a Firenze il 30 Aprile per finire poi in casa il 28 Maggio contro il Ct Borgaro Torino.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 17 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata