Passa ai contenuti principali

“Settimana del Lavoro”, l’Università del Salento

“Settimana del Lavoro”, l’Università del Salento è… al lavoro. In vista la seconda edizione dell’iniziativa che punta a semplificare l’incontro tra aziende e organizzazioni e giovani “risorse umane” formate dall’Ateneo: l’appuntamento è fissato dall’8 al 12 maggio 2017 ed è già aperta, quindi, la raccolta delle adesioni delle imprese interessate a partecipare.


Tutte le imprese di ogni settore e dimensione che cerchino personale con un percorso di alta formazione da avviare al lavoro (anche attraverso tirocini e apprendistato) potranno partecipare gratuitamente alle giornate: si svolgeranno nell’edificio IBIL del complesso Ecotekne (via per Monteroni, Lecce) dove, in aule da 20/50 posti, in incontri di circa due ore potranno essere presentate le attività aziendali e i profili ricercati. Potranno seguire colloqui individuali in spazi separati.

La prima edizione, che si è svolta dal 15 al 18 novembre scorsi, ha avuto significativo riscontro: vi hanno partecipato più di trenta imprese di ogni dimensione e settore e più di mille studenti e laureati.
Positivi i primi risultati degli incontri effettuati con le aziende partecipanti: dopo le esperienze di tirocinio, diverse aziende hanno attivato rapporti di lavoro duraturi con i laureati di UniSalento; viene sperimentato anche l’apprendistato di alta formazione e ricerca, che permette di sviluppare in azienda ricerche specialistiche.

L’iniziativa è organizzata dall’Ufficio Career Service dell’Ateneo assieme al Gruppo di Lavoro di Ateneo per il Job placement, coordinato dal Referente del Rettore per il Job placement Angelo Salento. Le aziende e le organizzazioni interessate a partecipare possono scrivere all’indirizzo career.service@unisalento.it.

Lecce, 7 marzo 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 11 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di