Passa ai contenuti principali

“LOCOMOTIVE GIOVANI”

Secondo appuntamento con i concerti del “LOCOMOTIVE GIOVANI”, che a ottobre ha selezionato gruppi di musicisti da inserire nel programma della dodicesima edizione del “Locomotive Jazz Festival”, in programma a luglio in varie tappe salentine.Domenica 26 marzo alle 19 sarà la volta di Pietro Corbascio (tromba), Davide Chiarelli (batteria), Andrea Rossetti (piano), Francesco Pellegrino (sax),
Giancarlo Martino (basso), che si esibiranno presso la Libreria Idrusa di Alessano; i musicisti, tutti di età inferiore a 35 anni, sono stati selezionati tramite audizione dal vivo dal comitato artistico del LJF, formato da Raffaele Casarano, Marco Bardoscia e Irene Scardia.



Gli artisti selezionati parteciperanno a un nutrito programma di workshop con jazzisti di fama internazionale e si esibiranno durante mini live, appunto, che precederanno il Festival vero e proprio. I musicisti più meritevoli si esibiranno inoltre ad agosto sul palco della dodicesima edizione del Festival, con jazzisti di calibro nazionale, e avranno l’opportunità di ricevere una borsa di studio per partecipare ai prestigiosi seminari di “Nuoro Jazz 2017”, rassegna con cui il LJF collabora già dalla passata edizione. Come avvenuto per l’edizione 2015, le registrazioni dei concerti della Sezione Giovani saranno pubblicate in un cd compilation realizzato con l'etichetta discografica Workin’ Label.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa