Passa ai contenuti principali

“GIORNATA DELLA LEGALITA’ E TERRITORIO”: DOMANI A SPONGANO LA TESTIMONIANZA DEL PRETE DI FRONTIERA DON ANTONIO COLUCCIA

Don Antonio Coluccia, fondatore e presidente dell’Opera Don Giustino Onlus di Roma, torna nel “suo” Salento. Il giovane “prete degli ultimi”, originario di Specchia, è l’atteso protagonista dell’incontro con i ragazzi e le famiglie sul tema della legalità, in programma domani, venerdì 17 marzo, alle ore 18.30, presso il Centro di aggregazione giovanile in via Pio XII, a Spongano.


Ufficio Stampa Provincia di Lecce
L’iniziativa rientra nella Giornata della Legalità e territorio” organizzata dal Comune di Spongano con l’Opera Don Giustino Onlus, l’Istituto comprensivo statale di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado di Poggiardo, la Parrocchia San Giorgio Martire e l’Azione cattolica di Spongano, con il patrocinio della Provincia di Lecce e dell’Ufficio della consigliera di Parità della Provincia di Lecce e con la collaborazione dell’associazione culturale Jump in e Bollenti Spiriti.

L’incontro sarà aperto dai saluti di don Donato Ruggeri, parroco di Spongano, Ubaldo Cursano, dirigente scolastico, Vincenzo Tarantino, assessore comunale e Antonio Candido, sindaco di Spongano. Seguiranno gli interventi di Patrizia Rizzello, presidente dell’Azione cattolica di Spongano e di Filomena D’Antini Solero, consigliera di Parità della Provincia di Lecce.

La parola passerà, quindi, a don Antonio Coluccia, “sacerdote vocazionista” che nel 2012 ha fondato l’Opera Don Giustino Onlus, una comunità che aiuta e sostiene tutti coloro che vivono ai margini e nella sofferenza. La struttura di accoglienza si trova in una villa confiscata ad un boss della Banda della Magliana, alle porte della Capitale. Dopo essere stato minacciato di morte più volte, don Antonio Coluccia vive sotto scorta per ragioni di sicurezza. Al centro della sua testimonianza e del successivo dibattito ci saranno proprio i temi della legalità e della cittadinanza attiva.

Lecce, 16 marzo 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Ottobre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa