Passa ai contenuti principali

Galatina Giampiero De Pascalis apre la sede del comitato elettorale Domenica 12 marzo 2017

«Cominciamo a lavorare per il programma di governo». L’annuncio è del candidato sindaco di Galatina, Giampiero De Pascalis, sostenuto dalla coalizione “Obiettivo 2022” (Direzione Italia, Forza Italia, Lista De Pascalis, Psi, Udc, e le civiche Agorà e La Città) e coincide con l’apertura del Comitato elettorale, in Piazza Alighieri, domenica 12 marzo alle 11. «Il mio comitato sarà una delle sedi dei “Cantieri del programma” – puntualizza De Pascalis – un luogo aperto a tutti, attivo,
dinamico e laborioso. Non voglio che nulla sia calato dall’alto. La mia città, quella in cui mi piacerebbe vivere, se sarò il sindaco di Galatina, avrà un programma frutto di condivisione e partecipazione: vera e non di facciata».
La campagna elettorale del candidato sindaco entra nel vivo, dunque, con lo start ai “Cantieri del programma” che si concretizzeranno in una serie di tavoli tematici che per Galatina si svilupperanno nella sede del comitato elettorale di De Pascalis, ma saranno attivati anche a Noha e a Collemeto con il coinvolgimento di Santa Barbara. L’appuntamento è per domenica, quindi, dove si metterà la prima pietra al metodo De Pascalis, ossia il modo in cui intende indirizzare la sua azione politica e di governo se sarà eletto.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 20 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata