Passa ai contenuti principali

CON TESTO A FRONTE. POETI E TESTI A CONFRONTO”

Nuovo appuntamento del ciclo di seminari “Con testo a fronte. Poeti e testi a confronto”, a cura del Centro di ricerca PENS - Poesia Contemporanea e Nuove Scritture, recentemente istituito presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento e coordinato dal professor Antonio Lucio Giannone: il 16 marzo 2017, alle ore 12 nell’aula C3 di Palazzo Codacci-Pisanelli (piazza Angelo Rizzo, Lecce), la professoressa Irene Romera Pintor terrà una conferenza su “Rileggere Consolo in altre lingue”.


Irene Romera Pintor insegna Filologia italiana presso l’Università spagnola di Valencia. Studiosa del teatro del Cinquecento, si è occupata a lungo del drammaturgo e novelliere Giambattista Giraldi Cinzio, al quale ha dedicato vari volumi. Una particolare attenzione ha rivolto anche a Vincenzo Consolo, del quale ha curato e tradotto “Lunaria” (2003) e “Filosofiana” (2008 e 2011). Per il primo lavoro ha ottenuto il Premio per la Traduzione di Opere Letterarie e Scientifiche del Ministero degli Affari Esteri Italiano. Su Consolo ha organizzato anche vari convegni di studio in Spagna, curandone i relativi Atti. Un’altra opera da lei tradotta nel 2000 è stata “Spagna” di Edmondo De Amicis.

Il Centro di ricerca PENS - Poesia Contemporanea e Nuove Scritture nasce dalla comune esigenza, da parte di studiosi, docenti e studenti, di approfondire i momenti salienti della letteratura italiana dal primo Novecento fino alle più recenti espressioni di scrittura creativa, proponendosi come punto d’incontro e di scambio di idee, promuovendo iniziative sul territorio e attività partecipative (laboratori, lezioni, seminari, workshop, eventi, letture).

Lecce, 14 marzo 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 23 Aprile 2018

Galatina montato il puntello blocca auto all'entrata della Porta Luce

Montato un puntello blocca auto all'ingresso della Porta Luce,si aziona tramite un telecomando lo possono azionare i vigili urbani significa che e' elettrico ed e' luminoso, la parte superiore ci sono dei led di colore arancione per essere visibile che c'e' l'ostacolo questo sistema e' adottato anche alle grandi citta' e specialmente per salvaguardare i centri storici.