Passa ai contenuti principali

L’ULTIMO WEEK END DI SPESA PER LE TAVOLE DEL NATALE

Al via lo shopping enogastronomico nell’ultimo weekend prima delle festività natalizie, occasione utile per iniziare a fare la spesa per il cenone della vigilia e il pranzo di Natale, gli appuntamenti più attesi delle feste.
In Puglia a Bari nei mercati di Campagna Amica di Corso Vittorio Emanuele e Piazza Madonnella, a Foggia in Via Duomo, a Taranto su Piazza Maria Immacolata e a Lecce su Piazzetta Bottazzi, a partire dalle 10,00 di sabato 17 dicembre e domenica 18 dicembre sarà possibile trovare,  oltre ai laboratori ‘le mani in pasta’, specialità locali esclusive per preparare
le tavole della feste, ma anche per riempiere i tipici cesti natalizi con prodotti inimitabili caratteristici del territorio. Focus particolare sul pane e sui dolci tradizionali del Natale con dimostrazioni pratiche e assaggi, insieme a olio extravergine, vino, salumi, formaggi, conserve e frutta e verdura di stagione.

L’acquisto diretto dal produttore è stato il segmento più dinamico di tutto il 2016. Nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica presenti nelle piccole e grandi città è possibile trovare direttamente senza intermediazioni esclusivamente prodotti locali a prezzi calmierati comprese le specialità tradizionali del territorio. I consumatori preferiscono di gran lunga acquistare prodotti freschi e di stagione direttamente dai produttori piuttosto che avventurarsi nell’oceano di offerte che gli iper propongono. La famiglia pugliese (2/3 componenti) spende in media ogni mese 419 euro per i consumi alimentari. Il capitolo di spesa più consistente riguarda carne (96 euro), ortaggi e frutta (74 euro), pane e farinacei (66 euro), latte, formaggi e uova (63 euro), oli e grassi (13,7 euro).

Bari, 16 dicembre 2016


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata