Passa ai contenuti principali

AL VIA LA RICERCA DI GIOVANI VOCI PER IL MUSICAL E IL DISCO “CANTA CON TITO”

Aperte le iscrizioni per il concorso canoro riservato a bambini e ragazzi. E a breve un bando per la costituzione del cast e di una piccola orchestra under 35 che accompagnerà il musical destinato alle scuole a partire dalla prossima primavera. Tutti i dettagli saranno illustrati lunedì 5 dicembre alle Cantelmo di Lecce durante la prima presentazione pubblica del libro “Tito - Il cantante piccoletto”.
Che sia il più ampio progetto fin qui mai realizzato dedicato alla figura del grande Tito Schipa lo testimoniano i numeri. La storia dell’usignolo leccese raccontata, tra parole e musica, dai Maestri
Francesco e Matteo Spedicato, in circa due mesi ha già raggiunto almeno 45 scuole delle provincie di Lecce e Brindisi, conquistando migliaia di piccoli studenti. Il riscontro più che positivo avuto dal progetto dell’associazione “Orpheo per l’alba di domani”, firmato dai due giovani fratelli musicisti leccesi, parte dalla godibilità del libro scritto proprio da loro, con la prefazione di Beatrice Rana, per bambini e ragazzi. “Tito - Il cantante piccoletto” è una favola moderna che sintetizza le varie tappe della vita di Tito Schipa con brio, note di colore sulle sue origini, dettagli sulle sue passioni e, soprattutto, accattivanti illustrazioni a cura di Piero Schirinzi. E’ un volume di facile lettura destinato ad un pubblico giovane - ma non solo, che si presenta in doppio formato, con testi in italiano ed inglese (traduzione di Laura Clifton Byrne) che lo rendono di certo almeno il primo libro bilingue dedicato al grande tenore leccese.
Il prossimo lunedì, 5 dicembre, alle ore 16:30, alle Officine Cantelmo di Lecce (viale De Pietro), il libro verrà presentato ufficialmente per la prima volta dai due autori, in occasione della rassegna "Incontri con l'autore" organizzata dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce nell'ambito dei progetti di promozione della lettura "Leccelegge". L'Assessorato sin dall’inizio ha dimostrato e dichiarato grande apprezzamento per il progetto, che presenta Schipa simpatico e moderno proprio come lui in effetti era, accattivante come i più blasonati supereroi di oggi, raccontandone semplicemente la storia che lo ha reso il leccese più celebre al mondo. Si tratta di un vero e proprio percorso didattico per bambini e ragazzi dalla scuola dell’infanzia fino alle prime classi delle superiori, dal titolo “Stregati dalla musica”, da svolgere in classe, per concludersi, poi, con uno spettacolo musicale prodotto da Orpheo, tratto dal libro, anche con musiche originali, con arrangiamenti curati dal M° Eliseo Castrignanò.
In quest’ottica, la volontà dell’associazione Orpheo di coinvolgimento delle scuole, dei bambini in primis, e, più in generale, del territorio, si può percepire dalle iniziative in costruzione intorno al progetto base. 
Durante l’incontro del prossimo lunedì verranno, infatti, presentati il bando per la costituzione del cast e di una piccola orchestra under 35, che sarà diretta dal M° Eliseo Castrignanò. In entrambi i casi si cercano talenti per lo spettacolo musicale tratto dal libro “Tito - Il cantante piccoletto” che debutterà in primavera. A questo si aggiunge il concorso canoro “Una voce per Tito”, riservato a bambini e ragazzi delle scuole, la cui finale è prevista a febbraio prossimo, che darà ai due vincitori l'opportunità di partecipare all'incisione del disco correlato, “Canta con Tito”, con la possibilità di trascorrere un'intera giornata in sala d'incisione al fianco di professionisti.

Saranno presenti all'incontro l'Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce, Nunzia Brandi, e la Dirigente del settore, Anna Maria Perulli.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa