Passa ai contenuti principali

I giovani allievi della Showy Boys

Stage tecnico-formativo per gli allievi under 17 della Showy Boys Galatina. Come consuetudine, si è rinnovato l'appuntamento con lo stage di fine corso che rientra tra le attività previste dal progetto "Scuola Volley". Ospite della società bianco-verde e del responsabile del settore giovanile Gianluca Nuzzo è stato il pallavolista Marco Rizzo (classe 1990), talentuoso libero del Gi Group Monza di serie A1 e nella passata stagione della Revivre Milano (A1).

I giovani allievi della Showy Boys Galatina si sono destreggiati in numerosi esercizi approfondendo, in particolare, i fondamentali della ricezione e della difesa. A fine allenamento, soddisfazione nelle parole del tecnico bianco-verde Gianluca Nuzzo: "Lo stage è sempre un'occasione importante per i nostri allievi e per diversi motivi quali affinare le capacità tecniche, vivere un'esperienza diversa dalla quotidiana seduta in palestra, conoscere atleti che hanno già maturato esperienza nei massimi campionati nazionali e condividere momenti che comunque rimarranno indelebili nei ricordi dei ragazzi. L'obiettivo del nostro progetto, come noto a chi segue l'attività della Showy Boys Galatina, è quello di diffondere la pratica della pallavolo attraverso varie esperienze didattico-sportive e coinvolgere gli allievi in attività, come quella dello stage di fine di fine stagione, di formazione tecnica".

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Ottobre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa