p

p

venerdì 8 giugno 2012

IL PAPOCCHIO 2012 OPERA TEATRALE CHIESA SAN ROCCO GALATINA

Sabato 16 e Domenica 17 Giugno alle ore 20.30 presso il piazzale Oratorio della Parrocchia San Rocco di Galatina il gruppo giovani della Parrocchia presenterà lo spettacolo teatrale “Il Papocchio (ossia la questione meridionale)” di Samy Fayad. Una commedia brillantissima in tre atti riadattata per l’occasione in dialetto galatinese. Il papocchio è un imbroglio. Al povero avvocato Alfonso Russolillo ne capitano di tutti i colori. La pochade vede personaggi come Caruso, un ex ladro nostalgico, zia Margherita in attesa da 30 anni di una impossibile pensione, Lettieri, giovane collaboratore di Alfonso, Michele Adinolfi, grande invalido in perfetta salute, che vuole uccidere la moglie Amelia ritenendosi da lei tradito, Luigino, figlio di un industriale ma che vive di elemosina, le dame del comitato, Wanda e Odoardo, tutti che contribuiscono a modo loro a creare un papocchio, ammasso informe di elementi diversi di una intricatissima matassa. L’azione si svolge nello studio dell’avvocato Russolillo, incredulo testimone di situazioni paradossali che porteranno al parziale chiarimento dell’ingarbugliata matassa di momenti comici che lasciano di tanto in tanto spazio alla riflessione sull’amarezza della condizione umana. Il teatro di Fayad raccoglie l’ esperienza umana dell’ autore e la sintetizza in situazioni che, sia pur paradossali e al limite dell’ assurdo – ma si tratta di una “assurdità” logicamente umana, ridicola e amara al tempo stesso – costituiscono una galleria di personaggi e di vizi mentali tipicamente italiani. Assistendo ad una messa in scena dei testi di Fayad si ride molto: solo che la risata ha qualcosa di particolare, di assurdo, di amaro, di unico e nuovo che scaturisce, senza alcun dubbio, dalla particolare psicologia e sfrenato individualismo dei personaggi, dalle trame con situazioni intricate e paradossali, dalla semplicità e freschezza del dialogo. I ragazzi con impegno e abnegazione, hanno cercato di studiare sin nei minimi particolari, azione, carattere e movimenti di ogni singolo personaggio compiendo un lavoro difficile ma allo stesso tempo di impareggiabile riuscita scenica.Il gruppo Giovani della parrocchia di San Rocco e tutti coloro che hanno dato e continuano a dare una mano per la riuscita di questo spettacolo vi invitano a partecipare a queste serate di teatro con immenso trasporto sperando in un vostro applauso finale.
I Giovani di San Rocco FONTE BLOGOLANDIA.IT

Nessun commento:

Posta un commento